CoverITA2015_flat_p

Utility e competitività dei territori. Fattori abilitanti e strategie per un nuovo sviluppo

€ 1.500 IVA Inclusa

Autori: Andrea Gilardoni, Marco Carta, Raffaele Caracciolo
Pubblicazione: Marzo 2015
Lingua: Italiano
ISBN: 978-88-97923-23-7

COD.: mea-ita-2015. Categoria: , . Tags: , , , , , .

Descrizione prodotto

Il Rapporto 2015 è uno strumento fondamentale per comprendere i mutamenti del mercato italiano delle utilities e avere così gli strumenti conoscitivi per impostare strategie di successo ed affrontare e battere la crisi.

Lo studio analizza:

-  I macro-trend del mercato italiano delle utility
-  Il nuovo scenario competitivo
-  Lo stato di salute economico – finanziaria dei principali players italiani
-  L’andamento di borsa delle utility quotate
-  Gli accordi di alleanza e aggregazione siglati nel 2014
-  Le strategie e gli andamenti dei financials dei principali fornitori indipendenti di gas ed elettricità
-  La qualità dei servizi pubblici in Italia
-  I costi per i cittadini e per le imprese dei servizi pubblici in italia
-  L’attrattività dei territori: miglioramenti nella prospettiva della città metropolitana
-  Le strategie delle utility per fornire nuovi e più efficienti servizi alle città

Il rapporto inoltre contiene delle schede dedicate ad ogni player analizzato nonché ad ogni operazione di alleanza e aggregazione registrata.

In analogia alle precedenti edizioni, gli obiettivi del Rapporto annuale 2015 sono:

-  Fornire ai lettori una visione aggiornata e ad ampio raggio del mercato
-  Analizzare lo stato di salute delle Utilities italiane individuando l’andamento economico, finanziario, patrimoniale e borsistico degli scorsi anni e proiettato al 2016 dei primi dieci operatori nei settori del gas, dell’elettricità, dell’idrico e dei rifiuti
-  Individuare strategie di successo per fronteggiare e superare lo stato di crisi. In tal senso, quest’anno l’Osservatorio si è focalizzato sul rapporto tra utility, servizi pubblici e attrattività/competitività del territorio. Si tratta di un tema strategico in quanto riflette la mission originale (e forse un po’ dimenticata negli ultimi tempi) delle utilities.

Per cogliere i punti descritti, il Rapporto analizza i trend economici e finanziari dei 26 player del campione nonché gli accordi stipulati nell’anno solare 2014 da tutti i player del comparto in Italia. Attraverso le sezioni e i paragrafi dedicati a questi temi, si descrivono anche le caratteristiche delle singole aziende mediante schede specifiche; inoltre, i singoli accordi rilevati sono anch’essi riportati in schede specifiche.

Il Rapporto analizza il 2014, anno in cui il mercato italiano delle public utilities ha vissuto l’ennesimo, per la precisione il settimo, anno di crisi. La domanda continua a calare, i prezzi a scendere, la competizione a crescere, gli stili di consumo efficienti e virtuosi a diffondersi. Tutto questo sta portando a un ripensamento strategico generalizzato degli operatori del settore che in alcuni casi ha assunto contorni quasi “rivoluzionari”.

Riassumendo, il mercato sta cambiando profondamente; questa XV edizione del Rapporto vuole riflettere e dare strumenti conoscitivi alle aziende per impostare efficaci strategie per competere nel “nuovo” mercato italiano delle utility.

Recensioni

Non ci sono recensioni, vorresti inviarne una tua?

Scrivi la prima recensione per “Utility e competitività dei territori. Fattori abilitanti e strategie per un nuovo sviluppo”

*