Copertina ITA

I comparti delle utilities: dalle ragioni della crisi alle strategie per il rilancio

€ 550 IVA Inclusa

Autori: Andrea Gilardoni, Barbara Antonioli
Pubblicazione: Marzo 2013
Lingua: Italiano
Pagine: 150
ISBN: 978-88-97923-07-7

COD.: R2013-1. Categoria: , . Tags: , , .

Descrizione prodotto

Il lavoro studia approfonditamente i driver strategici, le dinamiche e le possibili evoluzioni nei settori dell’idrico, del gas, dell’elettricità e dei rifiuti attraverso l’analisi delle strategie dei primi dieci player di ogni comparto operanti nel nostro Paese. L’analisi tiene conto del più ampio contesto di riferimento: andamento della domanda, mutamento del quadro normativo, andamento competitivo a livello europeo e globale, ruolo del sistema finanziario (es. polo delle imprese di pubblica utilità della Cassa Depositi e Prestiti) e ipotesi di privatizzazione.

Guarda l'Indice

  • EXECUTIVE SUMMARY
  • PARTE I.PERFORMANCE, CRISI E RILANCIO DELLE UTILITY IN ITALIA:I RISULTATI DELL’INDAGINE 2013
  • CAPITOLO 1. LE RAGIONI E E GLI EFFETTI DELLA CRISI
  • 1.1 LE AZIENDE OSSERVATE
  • 1.2 LE PERFORMANCE ECONOMICO-FINANZIARE E DI BORSA DELLE AZIENDE
  • 1.2.1 LE MULTIUTILITY
  • - Principali dati economici
  • - La redditività della gestione
  • - La sostenibilità dell’indebitamento finanziario
  • - Alcuni indicatori chiave per la valutazione della produttività
  • 1.2.2 I Gruppi Energetici
  • - Principali dati economici
  • - La redditività della gestione
  • - La sostenibilità dell’indebitamento finanziario
  • - Alcuni indicatori chiave per la valutazione della produttività
  • 1.2.3 Le Utility dell’idrico
  • - Principali dati economici
  • - La redditività della gestione
  • - La sostenibilità dell’indebitamento finanziario
  • - Alcuni indicatori chiave per la valutazione della produttività
  • 1.2.4 Le Utility dell’ambiente
  • - Principali dati economici
  • - La redditività della gestione
  • - La sostenibilità dell’indebitamento finanziario
  • - Alcuni indicatori chiave per la valutazione della produttività
  • 1.2.5 ANDAMENTI DEI TITOLI DELLE AZIENDE QUOTATE
  • 1.2.6. QUADRO DI SINTESI
  • 1.3 Le cause della crisi
  • 1.3.1 Le cause “esterne generali”
  • 1.3.2 Le cause “esterne specifiche” di settore
  • 1.3.3 Le cause “interne aziendali”
  • CAPITOLO 2. LE PRIORITA’ PER IL RILANCIO DEL SETTORE
  • 2.1 LE STRATEGIE DAL PUNTO DI VISTA DELLE AZIENDE
  • 2.2 LE STRATEGIE DAL PUNTO DI VISTA DELLA POLICY
  • 2.2.1 LE SOLUZIONI COMUNI A TUTTI I COMPARTI
  • 2.2.2. LE SOLUZIONI PER I SINGOLI SERVIZI
  • 2.3 IL RINNOVATO RUOLO DELLE ISTITUZIONI PUBBLICHE
  • 2.4 VERSO UNA NUOVA POLITICA INDUSTRIALE DI SETTORE
  • APPENDICE A:IRISULTATI DELLA SURVEY
  • APPENDICE B: LE PRINCIPALI TENDENZE DEGLI ACCORDI 2012
  • PARTE II. PROFILI DELLE PRINCIPALI UTILITY ITALIANE
  • A2AABBANOA
  • ACEA
  • ACEGAS-APS
  • AMAROMA
  • AMIACQUE
  • AMIU GENOVA
  • AQP
  • ARIN NAPOLI
  • ASCOPIAVE
  • ASIA NAPOLI
  • AXPO ITALIA
  • BIANCAMANO
  • EDISON
  • ENEL
  • ENI
  • ERG
  • E.ON ENERGIA
  • GDFSUEZENERGIE
  • HERA
  • IREN
  • LINEA GROUP HOLDING
  • METROPOLITANA MILANESE
  • SHELL ITALIA
  • SMAT TORINO
  • SORGENIA
  • PARTE III – LE SCHEDE DEGLI ACCORDI 2012
  • Accordi 2012: Indice dei partecipanti
  • Accordi 2012: Indice per settore

Recensioni

Non ci sono recensioni, vorresti inviarne una tua?

Scrivi la prima recensione per “I comparti delle utilities: dalle ragioni della crisi alle strategie per il rilancio”

*